Perché Erchemperto?

Erchemperto, monaco longobardo di Capua, visse nella seconda metà del IX secolo, scrivendo una Storia dei Longobardi meridionali. L’opera lascia trasparire la sua sentita partecipazione alle vicende drammatiche che riguardarono in quegli anni la nazione longobarda.

La figura di Erchemperto, quale storico e insieme uomo legato fermamente all’identità della sua gente, ci è sembrata adatta a tradurre il desiderio dell’Associazione di far uscire dall’oblio un patrimonio culturale unico, che costituisce la risorsa primaria di una regione come la Campania.